domenica 29 marzo 2009

Crema Fritta

Quack!

Al secondo tentativo (non chiedete del primo) eccovi la crema fritta! ...sarebbe un dolce carnevalesco ...(quindi fuori tempo massimo) ...ma mi ha spinto il fatto che, se nemmeno Elle lo conosceva, forse è una novità anche per voi.

Ingredienti :
(per un paio di persone...perlomeno un paio... forse che voi mangiate come paperi? :S )

2 tuorli d'uovo
1 albume
60 gr. di zucchero (più un cucchiaio o due per la finitura)
400 cl. di latte
130 gr. di farina
2 limoni
un po' d'acqua
q.b. pangrattato
olio arachide o mais

Per cominciare ho separato le uova e le ho mischiate allo zucchero, lavorando di forchetta; ho grattugiato e poi unito la buccia (solo la parte "gialla") di un limone, tagliato l'altro in due, spremuto metà in una tazzina (filtrando il succo) ed "infilzato" l'altra metà su una forchetta.

A questo punto ho aggiunto lentamente latte tiepido e 110 gr. di farina, mescolando con un frullatore elettrico per poi trasferire il tutto in un pentolino e iniziare a cuocere mescolando continuamente con la forchetta "limonata".
Non appena la crema ha iniziato a rassodarsi ho unito il succo del mezzo limone e continuato a mescolare finchè non è diventata "bella soda" ...per questa preparazione la "consistenza" è determinante, più è soda e meglio è.

Ho coperto al volo un tagliere con la carta da forno (ovviamente me ne sono ricordato all'ultimo momento!... quack!) e vi ho versato la crema lavorandola a dorso di cucchiaio fino a fargli assumere lo spessore di circa 2 cm. , poi ho messo a raffreddare e (appena possibile) ho passato in freezer per una ulteriore "rassodatura".

Mentre la crema si raffreddava, in un piatto a parte ho unito acqua e circa 20 gr di farina fino ad ottenere una pastella un po' appiccicosa (questa è stata una "dritta" di Elle). ed in un secondo piatto ho versato il pangrattato.

Non appena la crema era bella consistente e fredda (ma non congelata!) l'ho tagliata a pezzetti, passata nella pastella di acqua e farina e poi nel pangrattato, infine...una bella nuotata in olio profondo a sigillare il tutto sotto una crosticina dorata.

Ho scolato, deposto su carta assorbente e cosparso di zucchero semolato (non che quello a velo non vada bene, ma io l'ho sempre vista con quello "normale").

Questa volta sono andato a condividere con la mia mamma-papera ...e la crema fritta è sparita in due voraci becchi !

Gna-Gnam!

15 commenti:

  1. Ahhhhhhh!!! Si fa cosi!
    Manco un pò a meeeeeee!
    Menomale che hai recuperato con il premio!
    Grazie amò :-))))))))))))))))))))))))
    Sei un quaraquaquà!!! :-)))))))))))

    RispondiElimina
  2. quaaaaaaaackissimo!
    che golosa sta crema fritta! offesa come Pagny sono!
    ahhh ma c'è un premio anche per me ... e va bhè perdonato!
    grazie caro!
    un abbraccio ... ehm scusa un quackabbraccio!
    dida

    RispondiElimina
  3. La mamma di pierino ha tre figli...
    qui, quo e?

    RispondiElimina
  4. Mitica la crema fritta,non la conoscevo,grazie papero,grazie anche per il premio qua sotto,troppo gentilpapero

    RispondiElimina
  5. buooooona la crema fritta!!! come resisterle??

    RispondiElimina
  6. che buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  7. non la conoscevo....ma quanto buona sarà? ma scus ae il primo tentativo????

    RispondiElimina
  8. @ pagnottella - Eh... via web il catering ancora non funziona :) checcivuoiffà? ...(però quacquaraqua non è un gran complimento, specie in certe regioni ;) ) ciao!!!

    @ Dida - caspita...ne ho offese due con un colpo solo :S ...un quackabbraccio pure a te :)

    @ Pagnottella 2 - Hehehe... se la gioca con: "prima del diluvio, quanti animali portò con sè Mosè sull'arca?" ...(Pierino :P)

    @ Polpettina - hehe... era proprio quello lo scopo, trovare qualcosa che non conosceste :) (però "gentilpapero" ...io?? ...naaaa! )

    @ Paola - peccato... tu ovviamente la conoscevi (ed apprezzavi già) ...vabbè :)

    @ Claudia - essì... è venuta davvero buona!

    @ Lo - Eh... sì... è "parecchio buonarella" :D
    Per quanto riguarda il primo tentativo... sigh! ...avevo usato una ricetta per la crema un pò troppo simile a quella che trovi nella "charlotte d'arance" (risultata troppo morbida) e una copertura con solo pangrattato (la crema morbida lo teneva appiccicato) purtroppo in padella la panatura non reggeva e la crema si sfaldava nell'olio :( la nuova versione include anche un albume, più farina e soprattutto la pastella di Elle a "blindare" la panatura sui pezzetti di crema. :S sigh! alla fine i cuochi (pur se dilettanti) quando fanno un errore, poi se lo devono mangiare

    RispondiElimina
  9. Qui si pasteggia a dolci senz'amica :-((((
    sono offesa, dispiaciuta e uffa non ti parlo più!

    RispondiElimina
  10. Noè porto con se taaaanti animali di cui un paperozzolo nero!
    Il mio era un quaquaraquà con accezione positivissima!
    :-) ciao papero d'un papero!!!

    RispondiElimina
  11. pagnyyyy tu, dida e io siamo qui quo e qua.. manca un posto per Lo e.. uno per paperoquackquack :D:D:D:D:D:D

    RispondiElimina
  12. @ Elle - ah...ecco ...en pleine! Mò ne ho offese tre :(

    @ pagnottella - brava... non era Mosè :D e comunque i paperi non temono i diluvi... siamo waterproof :D

    @ Elle 2 - per Lo ...que? io son già QUACK! :)

    RispondiElimina
  13. io sono coccodèèèèèèèèèèèè

    ho appena fatto gli spaghetti al limone...fenomenaliiiiiii! thankssssssss

    RispondiElimina
  14. Caro passa da me, c'è un premio per te! ;-)

    RispondiElimina
  15. @ Lo - evvai... :) ...orgoglio pennuto!! :D (lo sapevo che se provavate vi sarebbe piaciuta... è davvero una ricettissima! :P )

    @ pagnottella - Acciquack! ... ero lontano dal PC e mi son perso il premioooo... miomiomio!!! :):):)

    RispondiElimina